THE ITALIAN NEW WAVE a #C2C18

THE ITALIAN NEW WAVE

Bienoise è un musicista elettronico le cui produzioni sono in bilico tra contemplazione e clubbing, con un profondo feticismo per strumenti portati al limite e mash-up tra generi.

Londinese di origine italiana, Elena Colombi è fra le certezze di NTS Radio con il suo show mensile orientato verso suoni che vanno dalla techno al postpunk. La sua visione musicale resta estranea alle tendenze e presta attenzione speciale ad artisti oscuri e ignorati dai più.

Gang Of Ducks è un gruppo che si autodefinisce elastico e multiforme, un misterioso collettivo che opera fra Berlino e Torino e che ha pubblicato album ed EP di artisti italiani e internazionali.

Mana, dal 2010 noto come Vaghe Stelle, torna ad essere semplicemente Mana e nel suo ultimo EP ‘Creature’ lavora sulla musica puntando ad un risultato quasi operistico: un melodramma ricco di tensione oscura e melodie di synth emozionanti e senza filtri.

Palm Wine è un progetto di Simone Bertuzzi: un sondaggio su un paesaggio post-global con un occhio particolare per il movimento dei suoni e degli immaginari connessi. Come DJ, invece, spazia tra melodie calde e border-crossing.

Il progetto Primitive Art nasce nel 2011 da Matteo Pit e Jim C. Nedd. Il primitivismo in questione allude ad un approccio istintivo, tribale e paradossalmente imparentato alle culture del digitale. Il suono, ipnotico e technoide, è indice di un immaginario di confine che flirta con il clubbing e le sue modalità, con le arti visive e con un’identità afro-futurista in divenire.

Sia nella produzione in proprio (come nel suo recente album di debutto ‘Air Lows’) che nelle collaborazioni, Silvia Kastel esplora i meccanismi e i confini di no wave, industrial, dub, electronica estrema, free rock ed improvvisazione.